DOP Monte Etna

FAQ*, domande e risposte sull'olio

Che olive vengono utilizzate per la produzione dell'olio DOP Monte Etna?

Le tipologie di olive (o cultivar) sono:

  • Nocellara Etnea, non inferiore al 65%
  • Moresca, Tonda Iblea, Ogliarola Messinese, Biancolilla, Brandofino, Olivo di Castiglione: fino al limite massimo del 35%.

Qual è esattamente la zona di produzione?

  • CATANIA: Adrano, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Camporotondo Etneo, Castiglione di Sicilia, Maletto, Maniace, Motta S.Anastasia, Paternò, Ragalna, Randazzo, Santa Maria di Licodia, San Pietro Clarenza
  • ENNA: Centuripe
  • MESSINA: Malvagna, Mojo Alcantara, Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria

Questa mappa identifica l'area di produzione dell'olio DOP Monte Etna:

Mappa DOP Monte Etna.jpg

La Mappa

DOP Monte Etna


Quali sono i sesti di impianto, le forme di allevamento e i sistemi di potatura utilizzabili?

Sono quelli tradizionalmente usati o, comunque, atti a non modificare le caratteristiche delle olive e dell'olio.


Quali sono le condizioni ambientali prevalenti nell'area?

Gli oliveti sono compresi tra 100 e 1000 metri s.l.m. su terreni sabbiosi di origine vulcanica.


Come viene svolta la difesa fitosanitaria?

Secondo le modalità definite dal Programma di lotta guidata elaborato e aggiornato dalla Regione Siciliana.


In quale epoca si svolge la raccolta delle olive e quali sono le sue modalità?

A partire dall’invaiatura ed entro la 2° decade di gennaio; eseguita manualmente o con attrezzature agevolatrici e reti di raccolta, al fine di separare le olive appena raccolte da quelle già cadute da tempo.


Dove possono essere lavorate le olive?

Le olive devono essere lavorate obbligatoriamente all'interno della "zona di produzione" situata alle pendici dell'Etna.


Come vengono trasportate e conservate le olive?

Le olive vengono conservate, fino al momento della molitura, in recipienti rigidi e aerati e in locali atti a garantire condizioni di bassa U.R. / Umidità Relativa (50-60%) e temperature massime di 15°C. Il periodo di conservazione in azienda o in frantoio non potrà comunque superare le 48 ore dalla raccolta.


Qual è la resa produttiva di olive / ettaro?

La produzione massima di olive non può superare 10.000 kg/Ha; in annate di eccezionale carica produttiva la resa, attraverso accurata cernita, non potrà superare il 20% di tale limite.


Quali sono i metodi di estrazione?

Sono ammessi soltanto processi meccanici; il lavaggio delle olive avviene in corrente d’acqua e su griglie vibranti, previa separazione dalle foglie con aspiratrici; la molitura avviene mediante l’uso di macine in pietra e frangitori meccanici; la gramolatura e la permanenza della pasta di olive nella gramola varia da 15 a 40 minuti (in funzione del grado di maturazione delle olive), la temperatura dell’acqua contenuta nell’intercapedine esterna della gramolatrice deve garantire che la pasta di olive in lavorazione non superi i 28-30°C.


Qual è la resa di estrazione?

La resa massima in olio non può superare il 20% delle olive molite.


In sintesi, quali sono le caratteristiche chimico-fisiche e organolettiche previste?

  • COLORE: giallo oro con riflessi verdi ODORE: fruttato leggero
  • SAPORE: fruttato leggero
  • ACIDITA’ MAX: < 0,6%
  • PUNTEGGIO PANEL TEST: >7,0
  • NUMERO DI PEROSSIDI: < 12 meq O2/kg
  • ANALISI SPETTROFOTOMETRICA: K 232 < 2,20; K 270 < 0,15; DELTA K: < 0,005
  • ACIDO LINOLEICO: < 12,50
  • ACIDO LINOLENICO: < 0,90

Qual è il profilo organolettico di questi oli?

La legislazione comunitaria, che regolamenta la produzione degli oli a denominazione di origine, prevede che questi vengano obbligatoriamente sottoposti ad analisi chimica e sensoriale affinchè se ne possa accertare la conformità ai requisiti richiesti da Disciplinare di Produzione.
In particolare l'olio dell' Etna viene apprezzato dagli esperti e dai consumatori per il suo profilo organolettico.
L'olio extra vergine d'oliva D.O.P. Monte Etna, al gusto si presenta erbaceo, fresco, con sentori di carciofo , pomodoro verde, talvolta con note di mandorla fresca.
Fruttato leggero con tendenza al medio.
La leggera presenza armonica di amaro e piccante, lo rendono piacevole al palato.


 

(*) FAQ sta per "frequent asked questions"
La presente pagina è stata realizzata sul modello dei
"Requisiti di conformità dell'olio extra vergine di oliva DOP Monte Etna"
elaborati nel disciplinare del
CONSORZIO DI TUTELA D.O.P. “MONTE ETNA” Olio extra vergine di oliva
Catania – Via di Sangiuliano, 349
tel./fax 095/32.60.35